Indice del forum


ANAFI-forum
forum dei soci ANAFI - per discutere dell'Associazione e di Fumetti
Portale  |  Blog  |  Album  |  Guestbook  |  FlashChat  |  Statistiche  |  Links  |  Calendario  |   Downloads  |   Commenti karma  |  TopList  |  Topics recenti  |  Vota Forum


Mickey Mouse by Gottfredson
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Fumetti

danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
Quanto tempo senza nuovi messaggi su questo forum.
Mettiamone uno nuovo per parlare di qualcosa che ancora non esiste ma è annunciato: Mickey Mouse by Gottfredson della Fantagraphics.
Osservazioni?
Critiche?
Giudizio (anticipato)? Meglio, uguale o peggio dell'edizione italiana?
Qualcuno ha fatto il conto sul costo totale?

Con le osservazioni parto io:
Un vero peccato che il formato, anche in questo caso, sia più piccolo dell'originale.
La mancata ricolorazione lo mette un gradino sopra a quella italiana, di gradini ne avrebbe guadagnati dieci se avessero messo anche i colori originali in quelle che lo erano (pout-pourrì, forse, ma filologico).
Formato verticale,mmmhhh... meglio orizzontale, avrebbe anche consentito di mantenere le dimensioni originali. Certo con più pagine, quindi con più volumi e più spesa, ma tanto gli appassionati avrebbero detto: "Fatto 30, facciamo 31!", e avrebbero comprato ugualmente, ritengo.

Tutta la parte sottolineata è in realtà un commento errato dovuto alla fretta - addirittura nel guardare una immagine! - perché la copertina del volume
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

mi pareva composta dalla sola parte rossa, e che il restante fosse la retrocopertina di un'altra copia del volume, girato e affiancato! Pardon, in realtà il volume mi pare quadrato, per cui ci stanno (credo) 4 strisce invece di 3, in una pagina.
Non è poi così male, a parte la grafica, che era molto più bella, secondo me, nella prima bozza, questa
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

fronte, mentre il retro (molto bello pure quello) lo potete vedere nella pagina del blog di Luca Boschi
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
.
Oddio, sono sempre critico ^__^ per cui non capisco quel doppio Mickey in copertina, io non avrei messo quel montaggio di due vignette, ma disposizione di titoli e colori mi piacciono di più, sanno molto della grafica alla Kitchen Sink, che è la mia preferita nei volumi sui/di fumetti.

DanieleTomasi
____________

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
Adv







fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
Direi quasi impossibile dare un giudizio anticipato, visto il grave rischio di essere poi platealmente smentiti dai fatti.

Poche cose si possono però fissare.

Non si tratta di un tutto Gottfredson, ma solo della ristampa delle strisce del periodo con continuity (da questo punto di vista, la recente edizione italiana vince per completezza).

Essendo strisce ed essendo il volume in B/N è filologicamente corretto.

La qualità di stampa sarà adeguata: mi è stato detto che la stampa sarà in bitmap ad 800 Dpi (e non l'ormai comune ed obbrobriosa stampaccia sgranata a 300 Dpi).

Circa il formato, bisogna ricordare che le strisce giornaliere americane degli anni d'oro erano mediamente larghe 6 colonne di giornale (circa 30 cm), per cui un formato rispettoso dovrebbe essere ancora più grande (ricordo che ci vuole una cornice libera intorno allo stampato).
Purtroppo, le ristampe sindacate sono state rilanciate dai PEANUTS della Fanta, che sono in formato "mignon".
Per cui ora tutti si preoccupano di fare dei cartonati con gran numero di pagine, ma non di farli adeguatamente grandi di formato.
Bisogna contentarsi.
Pensiamo alla differenza nel formato delle strisce tra la vecchia ristampa di POPEYE della Fanta (solo giornaliere) confrontata con l'attuale (giornaliere più domenicali).

Circa il numero di strisce per pagina, dubito che saranno più di tre e, sicuramente, saranno omessi i titolini delle strisce (porca vacca!!! Mad )

Comunque, la grafica mi piace e la copertina definitiva mi piace assai più di quella provvisoria per la cui sostituzione ho pregato fin da quando l'ho vista. Rolling Eyes

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
fortunato ha scritto:
Non si tratta di un tutto Gottfredson, ma solo della ristampa delle strisce del periodo con continuity (da questo punto di vista, la recente edizione italiana vince per completezza).
Essendo strisce ed essendo il volume in B/N è filologicamente corretto.



Mmmhhh, niente domenicali: un gradino in meno, per me.



Citazione:
La qualità di stampa sarà adeguata: mi è stato detto che la stampa sarà in bitmap ad 800 Dpi (e non l'ormai comune ed obbrobriosa stampaccia sgranata a 300 Dpi).


In realtà, dal punto di vista tecnico, una stampa a 300 dpi è perfetta - tutto quel che è al di sopra ha importanza solo per gli ingrandimenti, e questo, purtroppo, non è il caso - ma risulta sgranata se le scansioni originali sono fatte male.


Citazione:
Circa il formato, bisogna ricordare che le strisce giornaliere americane degli anni d'oro erano mediamente larghe 6 colonne di giornale (circa 30 cm), per cui un formato rispettoso dovrebbe essere ancora più grande (ricordo che ci vuole una cornice libera intorno allo stampato).
Purtroppo, le ristampe sindacate sono state rilanciate dai PEANUTS della Fanta, che sono in formato "mignon".
Per cui ora tutti si preoccupano di fare dei cartonati con gran numero di pagine, ma non di farli adeguatamente grandi di formato.
Bisogna contentarsi.
Pensiamo alla differenza nel formato delle strisce tra la vecchia ristampa di POPEYE della Fanta (solo giornaliere) confrontata con l'attuale (giornaliere più domenicali).

Circa il numero di strisce per pagina, dubito che saranno più di tre e, sicuramente, saranno omessi i titolini delle strisce (porca vacca!!! Mad )


Se saranno tre ho idea che ci sarà un sacco di spazio bianco attorno!!!

Citazione:
Comunque, la grafica mi piace e la copertina definitiva mi piace assai più di quella provvisoria per la cui sostituzione ho pregato fin da quando l'ho vista. Rolling Eyes


Io la trovo parecchio funerea, a differenza di quella dei Peanuts (per rimanere nello stesso editore).
Sono l'opposto, come idea visiva, delle copertine di "Walt&Skeezix" (che sto comprando pian piano, per chi non le abbia mai viste guardi il link sotto) bruttissime anche queste ma perché caotiche (nonostante ci sia dietro Chriss Ware, almeno in alcune, ho letto) .
quella dei Peanuts è semplice ed elegante, e allo stesso viva, non funerea.
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
danieletomasi ha scritto:
In realtà, dal punto di vista tecnico, una stampa a 300 dpi è perfetta - tutto quel che è al di sopra ha importanza solo per gli ingrandimenti, e questo, purtroppo, non è il caso - ma risulta sgranata se le scansioni originali sono fatte male.

Mi permetto di dissentire.
Puoi avere le migliori scansioni del mondo, ma se fai la stampa a bassa risoluzione le macelli (ne so qualcosa...).
Un esempio classico viene dai volumi della famigerata IDW.
Prendiamo la collana di TERRY AND THE PIRATES.
I primi due volumi furono stampati a bassa risoluzione.
Dopo proteste (ho l'orgoglio di dire di aver dato personalmente fuoco alle polveri), i seguenti quattro furono stampati ad alta risoluzione e la situazione cambiò notevolmente.
Dopo quelli, l'IDW stampò bene lo SCORCHY SMITH e i primi due volumi di ANNIE, ma poi tutti i suoi volumi sono tornati ad una bassa risoluzione.
Se vai nel mio blog troverai recensioni dettagliate di molti volumi.

BTW, 300 Dpi va bene per la stampa a colori, ma il bianco e nero deve essere ad almeno 600 Dpi (Inedistrips è realizzata a 1.200 Dpi).

danieletomasi ha scritto:
Se saranno tre ho idea che ci sarà un sacco di spazio bianco attorno!!!

Ecco delle anteprime:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


danieletomasi ha scritto:
Io la trovo parecchio funerea, a differenza di quella dei Peanuts (per rimanere nello stesso editore).
Sono l'opposto, come idea visiva, delle copertine di "Walt&Skeezix" (che sto comprando pian piano, per chi non le abbia mai viste guardi il link sotto) bruttissime anche queste ma perché caotiche (nonostante ci sia dietro Chriss Ware, almeno in alcune, ho letto) .
quella dei Peanuts è semplice ed elegante, e allo stesso viva, non funerea.

De gustibus...
Non che la copertina definitiva sia bellissima, ma quella inizialmente annunciata per me è orrenda.

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
fortunato ha scritto:

Mi permetto di dissentire.
Puoi avere le migliori scansioni del mondo, ma se fai la stampa a bassa risoluzione le macelli (ne so qualcosa...).
Un esempio classico viene dai volumi della famigerata IDW.
Prendiamo la collana di TERRY AND THE PIRATES.
I primi due volumi furono stampati a bassa risoluzione.
Dopo proteste (ho l'orgoglio di dire di aver dato personalmente fuoco alle polveri), i seguenti quattro furono stampati ad alta risoluzione e la situazione cambiò notevolmente.
Dopo quelli, l'IDW stampò bene lo SCORCHY SMITH e i primi due volumi di ANNIE, ma poi tutti i suoi volumi sono tornati ad una bassa risoluzione.
Se vai nel mio blog troverai recensioni dettagliate di molti volumi.
BTW, 300 Dpi va bene per la stampa a colori, ma il bianco e nero deve essere ad almeno 600 Dpi (Inedistrips è realizzata a 1.200 Dpi).


300 dpi non vanno bene se consegni il b&n in Bitmap, ma se è in Scala di grigi con 300 dpi la stampa è nitida, nessun pixel. Per quello i maggiori problemi si hanno nella stampa in b&n, perché purtroppo - e non so il motivo - i grafici da sempre sono abituati a lavorare in Bitmap, che è la fonte dei pixel. Hai voglia poi di trasformarlo in pdf, la pixelatura permane !
Per definizione 300 dpi è il livello base dell'alta risoluzione, sia in ingresso (scansione) che in uscita (stampa). C'è chi scende anche a 200, ma io non sono d'accordo.
Il problema è la lavorazione, non la stampa. Evidentemente alla IDW avevano un grafico inesperto. Oppure è possibile che la tipografia rielaborasse i file (capita). Ma la cosa più probabile è che lavorassero su file da 150 dpi.
Oltretutto come sarebbe possibile che una immagine che ha X dpi (quindi un numero x di linee di punti per ogni unità di altezza) possa diventare più definita quando riprodotta da un numero maggiore di linee di punti? Quelle linee della stampa riprodurrebbero comunque quelle forme date dalle X linee di cui è costituita l'immagine, senza miglioramenti.

fortunato ha scritto:
danieletomasi ha scritto:
Se saranno tre ho idea che ci sarà un sacco di spazio bianco attorno!!!

Ecco delle anteprime:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Sì, mi sembra tanto, tu che ne pensi?
Ho visto che dal sito della Fantagraphics si può scaricare un pdf con un'anteprima dell'impaginato, penso che queste immagini siano prese da lì, vero?
Ho visto che c'è anche la retrocopertina... beh, stesso giudizio che per la frontale, meglio la prima versione ^__^ (mi sono disegnato il sorriso perché le icone di questo forum sono proprio brutte!!!)

Citazione:

De gustibus...
Non che la copertina definitiva sia bellissima, ma quella inizialmente annunciata per me è orrenda.


Certo, gusti personali.
Se questa è la definitiva, per me meglio quelle della attuale edizione italiana.

Come dicevo, a me in generale piaceva la grafica delle cose della Kitchen Sink, tipo i "Superman dailies" e "Batman dailies".

Tra quelle recenti che mi piacciono, dopo "Peanuts", ci sono quelle di "Mary Perkins - On stage", "Juliet Jones", "Big Ben Bolt" (anche se in tutti i casi l'estetica della scrittina "ClassicComicsPress" stona un po'... sì, anche un piccolo particolare può indebolire la bellezza della grafica) "Flash Gordon", "Complete Terry And The Pirates" , mentre trovo brutte "Phantom", "Buck Rogers", "W&S" (già detto).
Quelle di "Krazy&Ignatz", evidentemente ware-iane, credo che sarebbero piaciute molto a Herrimann, astratte quanto l'estetica della sua strip, e quindi mi pare che ci stiano bene.
Della Fantagraphics ho visto l'ultima ristampa di Prince Valiant - bellissimo, sembrerebbe finalmente una edizione definitiva. Però ricordo che ce n'era una in formato gigantissimo - riproduceva le tavole come apparse sui quotidiani - ma non ricordo chi fosse l'editore, dovrei frugar nei vecchi cataloghi di BudPlant.
Sicuramente sempre della Fantagraphics prima o poi mi comprerò questa
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
perchè vedere il b&n a grandi dimensioni di Foster è magnifico!!! Ecco, la copertina di quest'ultima è per me più bella di quella a colori, troppo caotica con tutte le vignette. Una unica vignetta, o magari delle figure "scontornate" tratte da una vignetta sarebbe meglio.

In generale l'estetica che preferisco è quella di abbinamento "scritta originale-immagine semplice" tipo questo di Polly
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

(ma cancellerei quella banda sulla sinistra) e queste francesi
Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!

o le copertine dei volumoni della serie anni '70 Milano Libri (Snoopy, Lucy, Dick Tracy, etc)
[img]http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRL1zmg8EA-cD4juJLu4m5Avg5SLrZxW_08eSL1cg3o3IRtCooDVA[/img]

DanieleTomasi
____________

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
danieletomasi ha scritto:
300 dpi non vanno bene se consegni il b&n in Bitmap, ma se è in Scala di grigi con 300 dpi la stampa è nitida, nessun pixel. Per quello i maggiori problemi si hanno nella stampa in b&n, perché purtroppo - e non so il motivo - i grafici da sempre sono abituati a lavorare in Bitmap, che è la fonte dei pixel. Hai voglia poi di trasformarlo in pdf, la pixelatura permane !
Per definizione 300 dpi è il livello base dell'alta risoluzione, sia in ingresso (scansione) che in uscita (stampa). C'è chi scende anche a 200, ma io non sono d'accordo.
Il problema è la lavorazione, non la stampa. Evidentemente alla IDW avevano un grafico inesperto. Oppure è possibile che la tipografia rielaborasse i file (capita). Ma la cosa più probabile è che lavorassero su file da 150 dpi.
Oltretutto come sarebbe possibile che una immagine che ha X dpi (quindi un numero x di linee di punti per ogni unità di altezza) possa diventare più definita quando riprodotta da un numero maggiore di linee di punti? Quelle linee della stampa riprodurrebbero comunque quelle forme date dalle X linee di cui è costituita l'immagine, senza miglioramenti.

Tu sei un editore, un grafico, un disegnatore ed io no, ma mi ripermetto di dissentire.

Per la mia esperienza (anche se la logica mi direbbe il contrario) un file in greyscale a 300 Dpi non vale un bitmap a 1.200.

Ma non facciamo chiacchere.

Ecco due immagini riprese dalla collana Inedistrips.

Questa è dall'albo 10

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


e questa è dall'albo 17

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Le scansioni sono state effettuate in maniera identica, ma, come si può vedere, la prima è peggiore della seconda (le linee non sono linee, ma agglomerati di punti, che rendono "pelosa" l'immagine).

La ragione della differenza? Presto detto.

Quando preparo un libro, io realizzo una cartella di immagini (tiff, compressione LZW) grandi tutta la pagina.

Quelle realizzate per il numero 10 erano a 300 Dpi in greyscale, mentre quelle del numero 17 erano in bitmap a 1.200 Dpi.

Come si può vedere chiaramente, l'immagine in bitmap è migliore.

Questa immagine "pelosa" è il tipo di cattiva stampa che usa la IDW (dopo pochi albi in cui era temporaneamente passata a stampare bene).

Un altro tipo di difetto è la stampa pixelata (quella cui penso tu facessi riferimento).
Un recente esempio di questa ce l'ha offerta proprio la Fanta con il suo BUZ SAWYER.

Entrambe le stampe mi fanno imbestialire, perché mi è stato spiegato che il costo tra una stampa perfetta e una delle due cattive è UGUALE! Evil or Very Mad

danieletomasi ha scritto:
Certo, gusti personali.
Se questa è la definitiva, per me meglio quelle della attuale edizione italiana.

A me la copertina dell'edizione italiana non dispiaceva affatto...

danieletomasi ha scritto:
Come dicevo, a me in generale piaceva la grafica delle cose della Kitchen Sink, tipo i "Superman dailies" e "Batman dailies".

Anche per me le copertine di Pete Poplaski erano eccellenti.

danieletomasi ha scritto:
Della Fantagraphics ho visto l'ultima ristampa di Prince Valiant - bellissimo, sembrerebbe finalmente una edizione definitiva. Però ricordo che ce n'era una in formato gigantissimo - riproduceva le tavole come apparse sui quotidiani - ma non ricordo chi fosse l'editore

Era la Manuscript Press di Rick Norwood, ma aveva ristampato solo 3 annate (1937, 1938, 1939).

danieletomasi ha scritto:
In generale l'estetica che preferisco è quella di abbinamento "scritta originale-immagine semplice" tipo questo di Polly

La grafica dipenda molto anche dalle dimensioni del volume.
Proprio il POLLY non mi è tanto piaciuto, perché una grafica che poteva essere accattivante, in un volumone alto 40 cm, sembra spoglia.

Comunque, se vuoi l'immagine unica, temo non ti piacciano neppure le mie copertine per i volumi ANAFI Sad

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
fortunato ha scritto:

Tu sei un editore, un grafico, un disegnatore ed io no, ma mi ripermetto di dissentire.
Per la mia esperienza (anche se la logica mi direbbe il contrario) un file in greyscale a 300 Dpi non vale un bitmap a 1.200.
Ma non facciamo chiacchere. Ecco due immagini riprese dalla collana Inedistrips.
Questa è dall'albo 10...
e questa è dall'albo 17...
Le scansioni sono state effettuate in maniera identica, ma, come si può vedere, la prima è peggiore della seconda (le linee non sono linee, ma agglomerati di punti, che rendono "pelosa" l'immagine).
La ragione della differenza? Presto detto.
Quando preparo un libro, io realizzo una cartella di immagini (tiff, compressione LZW) grandi tutta la pagina. Quelle realizzate per il numero 10 erano a 300 Dpi in greyscale, mentre quelle del numero 17 erano in bitmap a 1.200 Dpi.
Come si può vedere chiaramente, l'immagine in bitmap è migliore.
Questa immagine "pelosa" è il tipo di cattiva stampa che usa la IDW (dopo pochi albi in cui era temporaneamente passata a stampare bene).
Un altro tipo di difetto è la stampa pixelata (quella cui penso tu facessi riferimento).
Un recente esempio di questa ce l'ha offerta proprio la Fanta con il suo BUZ SAWYER.
Entrambe le stampe mi fanno imbestialire, perché mi è stato spiegato che il costo tra una stampa perfetta e una delle due cattive è UGUALE! Evil or Very Mad


Sì sì, costo uguale, perché il problema è il file, come dicevo, non la stampa.
Il punto è che l'esempio che riporti (a proposito, questo è un bellissimo modo di dialogare, portando esempi, e ti ringrazio) ha due limiti: non conosco i passaggi della lavorazione dell'immagine, per capire cosa è successo dovrei vedere gli originali, vedere come li hai scansionati, vedere come li hai elaborati, vedere come li hai salvati; ogni passaggio è importante, io ad esempio scansiono a 600 dpi e poi salvo a 300dpi, uso toni di grigio, mai pixel, e poi reimpagino in inDesign e salvo come pdf, non tiff.
E tutto quello che ho stampato di digitale (non i fumetti, tutti in off-set, sinora, ma i prossimi lo saranno) è sempre stato pulito come il tuo secondo esempio.
Non nego i risultati, evidnti dalle immagini, ma li attribuisco a qualche passaggio della lavorazione.

Una precisazione sulla questione linee e punti: dot per inch indica i punti per unità di misura di lunghezza (in questo caso quella inglese) e siccome la stampa digitale va avanti per righe di stampa si può parlare di linee di punti, tutto qui.

Citazione:
Anche per me le copertine di Pete Poplaski erano eccellenti.


Che poi, se non ricordo male, per quelle che ho citato ha usato illustrazioni sue nello stile delle strip e tavole riprodotte all'interno. Non che centri con la grafica, il risultato è indipendente dall'autore dell'illustrazione riprodotta.

Citazione:
Era la Manuscript Press di Rick Norwood, ma aveva ristampato solo 3 annate (1937, 1938, 1939).


Ah, serie interrotta, quindi. Peccato, è il tipo di edizione ideale, ma immagino che il costo notevole dei volumi sia stata la causa. Fosse stato un singolo volume, magari...

Citazione:
Comunque, se vuoi l'immagine unica, temo non ti piacciano neppure le mie copertine per i volumi ANAFI Sad


Solo gli utenti registrati possono vedere le immagini!
Registrati o Entra nel forum!
Vabbeh, a parte che come dici è questione di gusti, io apprezzo tanto il tuo lavoro per contenuti e per il discorso di integralità della riproposta.... però Alley Oop non è in formato della stampa originale, vero ? Twisted Evil

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
danieletomasi ha scritto:
Sì sì, costo uguale, perché il problema è il file, come dicevo, non la stampa.
Il punto è che l'esempio che riporti (a proposito, questo è un bellissimo modo di dialogare, portando esempi, e ti ringrazio) ha due limiti: non conosco i passaggi della lavorazione dell'immagine, per capire cosa è successo dovrei vedere gli originali, vedere come li hai scansionati, vedere come li hai elaborati, vedere come li hai salvati; ogni passaggio è importante, io ad esempio scansiono a 600 dpi e poi salvo a 300dpi, uso toni di grigio, mai pixel, e poi reimpagino in inDesign e salvo come pdf, non tiff.

Sono convinto che la stampa faccia la sua bella parte.
Ti ho mostrato quei due albi proprio perché le immagini erano state elaborate nell'identica maniera. L'unica differenza fu che, per il secondo, prima di salvarle trasformai le immagini da 300 Dpi greyscale in 1.200 Dpi bitmap.
Se non lo avessi fatto sarebbero state "pelose" come nel primo (lo so con sicurezza, perché ho fatto altri esperimenti e sempre con lo stesso risultato: era la realizzazione delle pellicole di stampa a fare la differenza).

In quanto al procedimento, se posso, faccio delle scansioni a 1.200 Dpi in greyscale e poi le passo in bitmap (se necessario faccio una regolazione dei livelli).
Così, ad esempio, è stato realizzato il libro su BUZ SAWYER, tanto ben riuscito, nonostante la "difficile" retinatura duoshade (e non faccio mai ingrandimenti).

danieletomasi ha scritto:
E tutto quello che ho stampato di digitale (non i fumetti, tutti in off-set, sinora, ma i prossimi lo saranno) è sempre stato pulito come il tuo secondo esempio.
Non nego i risultati, evidnti dalle immagini, ma li attribuisco a qualche passaggio della lavorazione.

E sbagli. Crying or Very sad
Addirittura, per un volume consegnai le immagini nell'usuale nitido 1.200 Dpi bitmap e, finito in mani che non erano quelle del solito Fantuzzi, fu stampato a 300 Dpi con risultato "peloso" (e ribadisco "peloso", non "pixelato"), generandomi notevole disappunto e isteria.

Probabilmente sarà il formato di PDF che usi tu a proteggerti (i miei PDF danno gli stessi risultati delle cartelline di TIFF), ma, fossi in te, non starei tanto tranquillo...

danieletomasi ha scritto:
Una precisazione sulla questione linee e punti: dot per inch indica i punti per unità di misura di lunghezza (in questo caso quella inglese) e siccome la stampa digitale va avanti per righe di stampa si può parlare di linee di punti, tutto qui.

Conosco la faccenda delle linee di stampa.
Riderai, ma, una ventina di anni fa, comprai e studiai tutte le dispense del "Corso di Grafica Fabbri" (sghignazza pure, ma mi fu piuttosto utile).

danieletomasi ha scritto:
Che poi, se non ricordo male, per quelle che ho citato ha usato illustrazioni sue nello stile delle strip e tavole riprodotte all'interno.

Ricordi benissimo: le immagini di copertina erano disegni originali di Poplanski.

In quanto ai Valiant, costavano sui 150 dollari a pezzo, che non è più caro degli attuali volumoni della Sunday Press Books (che, però, non fa lunghe cronologie).

danieletomasi ha scritto:
però Alley Oop non è in formato della stampa originale, vero ? Twisted Evil

Se ti riferisci ad Inedstrips, no di sicuro, altrimenti dovremmo sempre fare dei libri di cm 40x60 (come il Valiant della Manuscript).
I formati delle strisce di Inedistrips sono il meglio che si è trovato (e si ringrazia di averlo trovato).
Con l'ANAFI non siamo nelle stesse condizioni della IDW che si è permessa di scansionare LITTLE ORPHAN ANNIE dagli ORIGNALI!!! Shocked

Le strisce dei NEBBS, che sono state presentate su Fumetto, vengono dai microfilm, che sono il punto più basso della catena qualitativa (disegno originale > prova di stampa > ritaglio di giornale > microfilm).
Si fa quel che si può Rolling Eyes

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
fortunato ha scritto:

Conosco la faccenda delle linee di stampa.
Riderai, ma, una ventina di anni fa, comprai e studiai tutte le dispense del "Corso di Grafica Fabbri" (sghignazza pure, ma mi fu piuttosto utile).


Non c'è nulla da ridere, casomai riderei del contrario, ossia di chi non legge nulla prima di fare qualcosa.


danieletomasi ha scritto:

Si fa quel che si può Rolling Eyes


Certo, la faccetta col diavoletto era proprio per sdrammatizzare ^__^

Buona giornata e buon lavoro.
DT

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
Ciao Fortunato, hai voglia di continuare la discussione?
Mi serve un chiarimento sul procedimento che usi, dimmi se il riepilogo è giusto:
- scansione in scala di grigio a 300 dpi;
- salvataggio come bitmap a 1200 dpi;
- impaginazione col lettering e salvataggio delle singole pagine come .tiff
- richiesta al tipografo di stampare a 1200 dpi

Il problema esemplificato dalle due immagini non nasceva dalla scansione, uguale per entrambe, ma dal fatto che la stampa della prima era a 300 dpi invece che 1200 dpi.

In questo caso (colpa della stampa) potremmo ipotizzare che se avessero stampato a 300 dpi i file bitmap sarebbe usciti pixelati invece che pelosi.
Al contrario, anche se avessi lasciato in scala di grigio a 300 dpi stampando a 1200 dpi i tratti sarebbero stati nitidi.

Che ne pensi?

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
Oltre a quanto chiesto nel messaggio di ieri, che riporto sotto (ma con una piccola aggiunta nella seconda riga, la sottolineo), anche un'altra domanda: chi è Fantuzzi?

danieletomasi ha scritto:
Ciao Fortunato, hai voglia di continuare la discussione?
Mi serve un chiarimento sul procedimento che usi, dimmi se il riepilogo è giusto:
- scansione in scala di grigio a 300 dpi (ma in un altro punto scrivi che la fai a 1200);
- salvataggio come bitmap a 1200 dpi;
- impaginazione col lettering e salvataggio delle singole pagine come .tiff
- richiesta al tipografo di stampare a 1200 dpi

Il problema esemplificato dalle due immagini non nasceva dalla scansione, uguale per entrambe, ma dal fatto che la stampa della prima era a 300 dpi invece che 1200 dpi.

In questo caso (colpa della stampa) potremmo ipotizzare che se avessero stampato a 300 dpi i file bitmap sarebbe usciti pixelati invece che pelosi.
Al contrario, anche se avessi lasciato in scala di grigio a 300 dpi stampando a 1200 dpi i tratti sarebbero stati nitidi.

Che ne pensi?

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
danieletomasi ha scritto:
Ciao Fortunato, hai voglia di continuare la discussione?

Son qui. Laughing

danieletomasi ha scritto:
Mi serve un chiarimento sul procedimento che usi, dimmi se il riepilogo è giusto:
- scansione in scala di grigio a 300 dpi;
- salvataggio come bitmap a 1200 dpi;
- impaginazione col lettering e salvataggio delle singole pagine come .tiff
- richiesta al tipografo di stampare a 1200 dpi

Direi che il riepilogo è corretto (anche se, a volte, ho proprio scansionato in scala di grigio a 1.200 Dpi, prima di salvare in bitmap).

danieletomasi ha scritto:
Il problema esemplificato dalle due immagini non nasceva dalla scansione, uguale per entrambe, ma dal fatto che la stampa della prima era a 300 dpi invece che 1200 dpi.

In questo caso (colpa della stampa) potremmo ipotizzare che se avessero stampato a 300 dpi i file bitmap sarebbe usciti pixelati invece che pelosi.
Al contrario, anche se avessi lasciato in scala di grigio a 300 dpi stampando a 1200 dpi i tratti sarebbero stati nitidi.

Che ne pensi?

Penso che tu abbia sintetizzato perfettamente ciò che penso.

Circa Gabriele Fantuzzi, è un socio ANAFI, che, se guardi gli indicia della rivista dell'associazione, risulta come Direttore Artistico.
In pratica, è un grafico e tipografo e, insieme a Cristiana Valentini è proprietario dello studio grafico "Delicatessen" (http://www.delicatessen.it/) in quel di Reggio Emilia.

Fantuzzi cura grafica e stampa della rivista Fumetto (e pure la stampa di Inedistrips).

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
danieletomasi

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 52
Registrato: 17/11/09 21:51
Messaggi: 94
danieletomasi is offline 







italy
Rispondi citando
fortunato ha scritto:
Direi che il riepilogo è corretto (anche se, a volte, ho proprio scansionato in scala di grigio a 1.200 Dpi, prima di salvare in bitmap).

Penso che tu abbia sintetizzato perfettamente ciò che penso.


Adesso che mi sono riletto tutto il post mi pare di vedere che abbiamo sovrapposto un po' tra scansione e stampa, per cui il riassunto della tua posizione ora mi chiarisce il tutto, e riassumo la mia: sono convinto che il bitmap non vale il grayscale, preferibile. Una scansione a 300dpi va benissimo per la nitidezza del tratto trasferito dalla carta in file. Sono d'accordo che stampando a 1200dpi ottieni un risultato migliore che stampando a 300dpi, e al contrario di quanto dicevo all'inizio non è vero che la stampa da 300dpi è ottima, anche se la possiamo considerare molto buona (ma siamo sempre nel de gustibus). Lo dico anche perché comunque quelli che ci hai mostrato sono ingrandimenti rispetto alla dimensione che l'occhio vede alla lettura del volume di carta, e con la dimensione "da lettura" quella puntinatura non è fastidiosa.

Mi rimane un'ultima domanda: dell'esempio fotografico dei due b&n, dicevi che sono state entrambe scansionate allo stessa definizione (300 dpi o 1200?) poi quelle del 10 le hai salvate in grayscale a 300dpi, mentre quelle del 17 le hai salvate in bitmap a 1200 dpi.
Poi entrambe sono state stampate a 1200 o il n.10 è stato stampato a 300?

fortunato ha scritto:
Circa Gabriele Fantuzzi, è un socio ANAFI, che, se guardi gli indicia della rivista dell'associazione, risulta come Direttore Artistico.
In pratica, è un grafico e tipografo e, insieme a Cristiana Valentini è proprietario dello studio grafico "Delicatessen" (http://www.delicatessen.it/) in quel di Reggio Emilia.

Fantuzzi cura grafica e stampa della rivista Fumetto (e pure la stampa di Inedistrips).


Fantuzzi è anche tipografo... ma nel sito non ne parla.
Mi piacciono le loro illustrazioni, e in quella sezione "self-promotion" c'è anche una strizzata d'occhio ai fumetti ^_^ (la figura intera di Elektra)
In "Fumetto" è indicata La Stamperia di Parma come tipografo.

Tornando al discorso di prima, ma la rivista è stampata a 1200 dpi o a 300? Sto guardando le strisce di Mark Trail e pag.2 dello speciale Williamson, e se fossero a 300 dpi, non è comunque una buona stampa? Forse non perfetta come a 1200 dpi.
_____
AGGIORNAMENTO: Ho fatto delle scansioni della illustrazione di Williamson a pag 2 dello speciale (il bacio) e di una strip di Mark Trail. Tutto netto nella prima, nella seconda è netto il lettering ma i disegni sono pixelati. Mi resta sempre il dubbio.
_____

Saltando di palo in frasca: ehi, nel tuo blog aspettiamo un nuovo messaggio su "Eccetto Topolino"!
A presto.
DT

_________________
A presto.
DanieleTomasi
______
leggi gratis "Continua..." e "Gli Archivi del Fumetto" n.1 da
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

____________________
*portfolio -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

*opinioni -
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoInvia email
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
Direi che siamo d'accordo.
Come scansione, convengo che il bitmap sia una porcheria (anche a 1.200).
E convengo che una scansione greyscale 300 Dpi sia più che sufficiente (credo che non si veda un'apprezzabile differenza con un greyscale a 1.200).
E convengo che sia meglio una stampa a 1200 Dpi, che una a 300 Dpi
Ma il mio "gustibus" non tollera bene la stampa a 300 (anche se sono cecatissimo, mi accorgo subito della differenza di qualità).

danieletomasi ha scritto:
Mi rimane un'ultima domanda: dell'esempio fotografico dei due b&n, dicevi che sono state entrambe scansionate allo stessa definizione (300 dpi o 1200?) poi quelle del 10 le hai salvate in grayscale a 300dpi, mentre quelle del 17 le hai salvate in bitmap a 1200 dpi.
Poi entrambe sono state stampate a 1200 o il n.10 è stato stampato a 300?

Vorrei saperlo anch'io! Sad
Posso solo dire che quando (in altra occasione e altro tipografo) ho mandato dei files bitmap 1.200 Dpi e la stampa è stata "pelosa" (non pixelata!), mi è stato detto che erano stati stampati a 300 Dpi.

Bisognerebbe chiedere lumi a Fantuzzi.
Il problema è che, anche se sia Fantuzzi che io siamo di Reggio, non ci siamo mai incontrati (qualcuno dice che il motivo è che ci sono due distinte Reggio e sono pure parecchio distanti).

danieletomasi ha scritto:
Saltando di palo in frasca: ehi, nel tuo blog aspettiamo un nuovo messaggio su "Eccetto Topolino"!

Tanto siamo già più che OT (questo topic era sul MICKEY MOUSES della Fanta).
Comunque, dovrai aspettare ancora un po'.

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
danieletomasi ha scritto:
Tornando al discorso di prima, ma la rivista è stampata a 1200 dpi o a 300? Sto guardando le strisce di Mark Trail e pag.2 dello speciale Williamson, e se fossero a 300 dpi, non è comunque una buona stampa? Forse non perfetta come a 1200 dpi.
_____
AGGIORNAMENTO: Ho fatto delle scansioni della illustrazione di Williamson a pag 2 dello speciale (il bacio) e di una strip di Mark Trail. Tutto netto nella prima, nella seconda è netto il lettering ma i disegni sono pixelati. Mi resta sempre il dubbio.


Torno sul discorso, avendo in mano Fumetto 79.
Interessante è fare un raffronto tra le vignette di JANN OF THE JUNGLE, ristampate (in originale) in basso a sinistra della pagina 1 dell'inserto su Williamson e le stesse vignette ristampate (tradotte) a pagina 14.

Come si vede facilmente, la prima è ben stampata e la seconda è insoddisfacente.

Nella seconda immagine, l'unica cosa nitida è il lettering, perché presumo non sia stata realizzata in un programma di grafica bitmap (come Photoshop), ma in un programma diverso (magari in un programma di impaginazione che crea files in Pdf).

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage

Mickey Mouse by Gottfredson
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
Vai a:  
 Rispondi