Indice del forum


ANAFI-forum
forum dei soci ANAFI - per discutere dell'Associazione e di Fumetti
Portale  |  Blog  |  Album  |  Guestbook  |  FlashChat  |  Statistiche  |  Links  |  Calendario  |   Downloads  |   Commenti karma  |  TopList  |  Topics recenti  |  Vota Forum


Rip Kirby e la Comic Art
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno

 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Fumetti

Cosimo Piovasco

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 25
Registrato: 03/05/13 22:38
Messaggi: 21
Cosimo Piovasco is offline 







italy
Rispondi citando
Ho recentemente trovato un paio di volumi del Rip Kirby di Alex Raymond, nella pubblicazione mensile che ne dava la Comic Art negli anni '92-93, in albetti formato orizzontale che presentavano per lo più storie complete (beata onestà, per questo sono falliti). Qualcuno sa se è possibile e dove reperire qualche numero di questa collana (oltre, s'intende, i tanto vituperati quanto fertili campi dell'usato, dove io li ho trovati alla sconcertante cifra di un euro l'uno), o in alternativa se esistono altre edizioni italiane del fumetto in questione? Finora che io sappia l'ultima (2003) è della Repubblica, ne I Classici del Fumetto, serie bianca, e anch'essa è introvabile...
ProfiloMessaggio privatoSkype
Adv








fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
La Comic Art ha pubblicato in albetti da edicola tutte le strisce di RIP KIRBY dal 4 marzo 1946 al 21 novembre 1953 (mancano così circa 2/3 anni di strisce di Raymond e tutte quelle di Prentice).

Il curioso è che, mentre di Prentice ha pubblicato quasi tutta la produzione in volumi amatoriali, di Raymond, come Comic Art Club, non ha pubblicato nulla: l'edizione da edicola era, per la Comic Art, un inedito (presumo che avessero tralasciato l'edizione amatoriale per via di quella di Silvano Scotto che aveva ristampato tutto Raymond con il Club Anni Trenta).

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Cosimo Piovasco

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 25
Registrato: 03/05/13 22:38
Messaggi: 21
Cosimo Piovasco is offline 







italy
Rispondi citando
Grazie.
Quanto è durato in totale il fumetto, comprese le strisce di Prentice? E quale edizione è possibile trovare sul mercato?
ProfiloMessaggio privatoSkype
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
Cosimo Piovasco ha scritto:
Grazie.
Quanto è durato in totale il fumetto, comprese le strisce di Prentice? E quale edizione è possibile trovare sul mercato?

RIP KIRBY è stato distribuito dalla King Features Syndicate come sola striscia giornaliera (una tavola domenicale fu valutata, ma mai messa in produzione) dal 4 marzo 1946 al 26 giugno 1999.

Il fumetto è stato stampato in Italia diverse volte, ma sempre con poca fortuna (il che è un mistero).

Per mettere insieme tutta la serie si dovrebbero ritrovare tutte le edizioni amatoriali:
-Club Anni Trenta per le storie di Raymond
-Comic Art Club per quelle di Prentice
-Dama editrice per le ultimissime avventure di Prentice (uscite quando la Comic Art aveva chiuso)

Attualmente, negli S.U. la solita IDW ha ristampato il RIP KIRY di Raymond (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
) e adesso è passata a quello di Prentice (
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
).

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Cosimo Piovasco

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 25
Registrato: 03/05/13 22:38
Messaggi: 21
Cosimo Piovasco is offline 







italy
Rispondi citando
Come mai così poco sul caro Remington in patria? Pensavo fosse un fumetto più conosciuto e apprezzato...

Contestualmente, vorrei anche un tuo parere su una faccenda (che probabilmente non esiste e mi sono inventato): la chiusura di testate importanti negli ultimi anni, come Rip Kirby nel 1999, Flash Gordon nel 2003, è possibile che sia parte di una contrazione generale del fumetto sindacato negli ultimi vent'anni negli Stati Uniti (certo non paragonabile a quella degli anni 50/60, ma che continua ancora una tendenza alla fuoriuscita dalla dimensione quotidiana del fumetto, certo inadatta ai veloci mezzi di fruizione della società contemporanea) o sono semplici chiusure fisiologiche dettate dall'età dell'opera (ed è pur vero che certe cose andrebbero chiuse anche prima)?
ProfiloMessaggio privatoSkype
fortunato

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio

Registrato: 21/12/09 23:48
Messaggi: 74
fortunato is offline 




Sito web: http://testanellenuvol...


italy
Rispondi citando
Cosimo Piovasco ha scritto:
Come mai così poco sul caro Remington in patria? Pensavo fosse un fumetto più conosciuto e apprezzato...

Contestualmente, vorrei anche un tuo parere su una faccenda (che probabilmente non esiste e mi sono inventato): la chiusura di testate importanti negli ultimi anni, come Rip Kirby nel 1999, Flash Gordon nel 2003, è possibile che sia parte di una contrazione generale del fumetto sindacato negli ultimi vent'anni negli Stati Uniti (certo non paragonabile a quella degli anni 50/60, ma che continua ancora una tendenza alla fuoriuscita dalla dimensione quotidiana del fumetto, certo inadatta ai veloci mezzi di fruizione della società contemporanea) o sono semplici chiusure fisiologiche dettate dall'età dell'opera (ed è pur vero che certe cose andrebbero chiuse anche prima)?

L'ultima che hai detto (in effetti, RIP KIRBY chiuse anche perché il suo autore, John Prentice, era morto).

Ci sono comunque due punti.
Tutto il fumetto sindacato è in via di estinzione, perché è in via di estinzione il suo "supporto": il giornale quotidiano.

Il fumetto sindacato a puntate è ancor più in estinzione (o quasi estinto) perché lo spazio dedicato ai fumetti è fortemente ridotto:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

_________________
Troppi libri sono dispersivi: dal momento che non puoi leggere tutti i volumi che potresti avere, basta possederne quanti puoi leggerne (Seneca).

La Testa Nelle Nuvolette (il mio blog):
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
ProfiloMessaggio privatoHomePage
Cosimo Piovasco

Apprendista
Apprendista


Iscritti

Sesso: Sesso:Maschio
Età: 25
Registrato: 03/05/13 22:38
Messaggi: 21
Cosimo Piovasco is offline 







italy
Rispondi citando
Molto interessante la tua disamina. Francamente, penso sia l'ennesimo riflesso di un avvelenamento endemico (s'intenda, non che la fine del fumetto sindacato sia stata meditata, la si può analizzare in diversi modi, ma se oggi non si ha più né i soldi né la voglia di mantenere un'opera di qualità se implica un dispendio in termini di tempo o di denaro non irrisorio, va detto che la colpa è del consumismo globale, non certo di mia nonna).
ProfiloMessaggio privatoSkype

Rip Kirby e la Comic Art
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora  
Pagina 1 di 1  

  
Vai a:  
 Rispondi